Top piano lavoro cucina CORIAN

Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background

Corian-logo
 



I TOP PIANO LAVORO CUCINA CORIAN

Il Corian è un è un materiale composito avanzato, formato da tri-idrato
di alluminio e resina arricchito da pigmenti colorati. È solido e resistente
al calore e agli urti, ma al contempo estremamente duttile: può essere
intagliato, fresato o lavorato come il legno.



 

CARATTERISTICHE PRINCIPALI

    ANASSORBENTE:
    non assorbe, e quindi può essere facilmente pulito con un panno umido, una spugna e un detergente delicato.

    ECOLOGICO ed IGIENICO:
    è’ un materiale non poroso. È compatto in tutto lo spessore e può essere installato con giunzioni impercettibili che rendono la superficie assolutamente igienica. E’ pertanto adatto all’utilizzo in cucina e al contatto con gli alimenti.

    VASCHE INTEGRABILI:
    si ha la possibilità di integrare al piano di lavoro una vasta gamma di vasche nello stesso colore senza fessure.

    RIPRISTINABILE:
    le superfici possono essere rinnovate e riportate all’aspetto originale con un normale detergente abrasivo delicato e una spugnetta abrasiva.

    ATOSSICO:
    è’ un materiale inerte e atossico. Esposto a temperature normali, non rilascia gas.

    GIUNZIONI IMPERCETTIBILI:
    offre la possibilità di realizzare incollaggi invisibili e superfici continue con giunzioni impercettibili si traduce in possibilità di design praticamente infinite. I banconi particolarmente lunghi o ad angolo, ad esempio, possono essere fabbricati in un unico pezzo.

    TERMOFORMABILE:
    ha la possibilità di essere realizzato con superfici curve.

COME PULIRE I PIANI E I LAVELLI

Corian non è un materiale autopulente, nonostante quello che vi può essere stato detto! Ma è semplice mantenere il suo aspetto originale.
Per la pulizia quotidiana, seguite sempre i modi più semplici
Anche se i liquidi non possono penetrare all’interno di Corian®, è meglio eliminarli subito. Utilizzate un panno umido con una crema abrasiva leggera o un comune detergente (es. Cif). Agite sempre con un movimento circolare.
Una o due volte alla settimana, fate un trattamento di bellezza al vostro lavello
Eliminate tutti i residui di olio o grasso delle normali preparazioni dei cibi dal lavello usando un detergente o una soluzione per superfici solide. Spruzzate una soluzione composta da 3/4 di candeggina e 1/4 di acqua sul lavello e lasciate agire qualche ora o durante la notte. Il tempo di esposizione dovrebbe essere limitato a 16 ore. Al mattino sciacquate o pulite con un panno umido. Il lavello sarà perfettamente pulito con pochissimo sforzo.

MACCHIE PIU’ RESISTENTI

• Macchie prodotte da caduta di liquidi come: aceto, caffè, tè, succo di limone, coloranti, ketchup, vino rosso o oli vegetali: in primo luogo, seguite sempre i metodi più semplici, poi usare progressivamente una spugnetta non abrasiva e un detergente o una soluzione per la pulizia delle superfici a base di ammoniaca. Solo in presenza di macchie particolarmente tenaci come polline di giglio o zafferano o di un graffio significativo sarà possibile utilizzare una spugnetta non abrasiva con della candeggina.
• Risciacquate parecchie volte con acqua calda ed asciugate con un panno morbido. Per ridare l’aspetto originale passate un panno umido e una crema abrasiva leggera sull’intera superficie del piano con un movimento circolare.
• Se intorno al tubo di scarico o ai rubinetti si formano tracce di calcare, utilizzate una spugnetta non abrasiva e un normale prodotto domestico per la loro rimozione. Sciacquate poi con acqua calda e asciugate con panno morbido.

CONSIGLI UTILI

• Calore:
Utilizzate sempre – con pentole o tegami roventi – un sottopentola o altro dispositivo di protezione termica. Non posate mai tegami roventi, in particolare di ghisa, direttamente sul piano di lavoro o in un lavello di Corian®. Il calore può danneggiare qualsiasi superficie!Evitate di versare liquidi bollenti direttamente nel lavello senza aver prima aperto il rubinetto dell’acqua fredda. Questa operazione eviterà di causare problemi a Corian®.Usate sempre un tegame con una dimensione corrispondente a quella dei fornelli di cottura, posizionandolo centralmente. Un tegame troppo grande può danneggiare la superficie circostante.
• Graffi:
Come qualsiasi materiale, DuPont™ Corian® presenterà leggeri segni di abrasione a seguito del normale uso quotidiano. Evitate perciò di tagliare o tritare su Corian® munendovi sempre di un apposito tagliere. Inoltre evitate sempre i colori più scuri che evidenziano più rapidamente graffi e polvere rispetto ai colori più chiari (per maggior chiarezza ved. opuscolo colori di Corian®).
• Macchie create da sostanze chimiche:
Le macchie accidentali di sostanze chimiche come sverniciatori, prodotti di pulizia di spazzole, di metalli o di forni, prodotti contenenti cloruro di metilene, acidi, diluenti di smalti per unghie, prodotti a base di acetone ecc… devono essere prontamente eliminate con un’abbondante quantità di acqua e sapone per evitare di danneggiare il piano di lavoro!
In particolare per eliminare le macchie di diluenti di smalti per unghie, usate un prodotto privo di acetone e lavate quindi con abbondante acqua. L’esposizione incontrollata o prolungata ai prodotti chimici danneggia la superficie.
• Acqua Bollente:
Si consiglia di utilizzare sempre un recipiente per raccogliere l’acqua bollente che potrebbe creare danni alla superficie dei lavelli in Corian® o nella zona intorno.